DSS Meetup #32 – Innovative sustainable clean energy

Con Massimo Rivarolo: Innovative sustainable and clean energy, usare i dati pubblici per capire dove stiamo andando

L’evento sarà in modalità mista, ovvero con posti disponibili in presenza, ospiti di Liguria Digitale e la consueta diretta online. Per chi parteciperà in presenza, ci sarà la consueta focaccia al termine del meetup!

Negli ultimi quindici anni, le politiche internazionali ed europee hanno promosso una serie di interventi per favorire lo sfruttamento di fonti di energia rinnovabili e sostenibili, e lo sviluppo di sistemi di accumulo e di combustibili alternativi per promuovere la sostenibilità e la decarbonizzazione. La ricerca e l’innovazione hanno fatto enormi progressi per consentire a sempre più persone nel mondo di usufruire di elettricità e calore prodotti in modo sostenibile. Per poter però parlare di transizione ecologica sostenibile sarà necessario investire maggiormente in nuove tecnologie: quali saranno le più strategiche? Quali di queste possono considerarsi realmente sostenibili? Cosa succederà ai combustibili fossili?

Per affrontare il tema della “sostenibilità” in modo consapevole e preparare le generazioni future attraverso gli insegnamenti di oggi, è necessario un approccio “data driven”, attraverso l’analisi e l’elaborazione di dati pubblici (fonti: ARERA, EUROSTAT, TERNA).

Nel talk affronteremo i seguenti temi:

  • Le politiche ambientali ed energetiche Europee per il 2020
  • Analisi critica delle politiche: risultati ed effetti
  • Cosa aspettarci nel prossimo futuro: gli obiettivi del Piano Nazionale Energia e Clima Italiano (PNIEC) 2030 e la transizione energetica in Italia

 

 Massimo Rivarolo ha ottenuto il titolo di Dottorato Europeo nel 2013 con la tesi “Produzione di idrogeno da impianto idroelettrico di grandissima potenza (14,000 MW) e studio di sistemi di stoccaggio e utilizzo in Sud America e Europa”. È membro dal 2010 del Gruppo di ricerca multidisciplinare Thermochemical Power Group (www.tpg.unige.it ) all’interno dell’Università di Genova. Dal 2015 al 2018, ha collaborato all’interno di un programma di ricerca tra UNIGE e ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente), nell’ambito dei mercati dell’energia, delle fonti rinnovabili e della generazione distribuita. Dal 2019 è Ricercatore presso UNIGE. Dal 2021 è responsabile scientifico del programma di training nell’ambito della Cattedra UNESCO-Unitwin “Innovative sustainable clean energy research & education”, coordinata da UNIGE (2021-2024). È inoltre responsabile scientifico UNIGE per il Progetto EU H-2020 OnePlanet (2022-2025). Attualmente è responsabile del corso di laurea Triennale “Sistemi per l’energia e l’ambiente and environment” e co-docente per il corso di laurea magistrale “Impianti per l’energia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *